I Migliori Montalatte del 2018

Per chi di noi è più “maturo”, mettiamola così, i tempi in cui gli unici tipi di caffè disponibili erano il caffè espresso e da moka non sembrano così lontani. Erano tempi più semplici. In ogni ristorante, bar o caffetteria, il caffè che veniva servito era sempre lo stesso: era semplicemente caffè. Non esistevano caffè macchiato, schiumato, mocaccino, etc. Le uniche varianti disponibili erano il caffè espresso, lungo, ristretto, e poco altro. E se la maggior parte delle persone può domandarsi come mai abbiamo bisogno di tutta questa diversità, e perché questi nuovi tipi di caffè costano così tanto, la verità è semplicemente che hanno un sapore fantastico e ci piacciono un sacco. E i montalatte hanno un ruolo molto importante.

E mentre i montalatte ci svelano perché un cappuccino o un caffellatte possano essere più buoni di un espresso semplice, non ci spiegano perché un cappuccino o un caffellatte costino così tanto. Dopo tutto, è solo caffè e latte, giusto? Beh, la risposta è in realtà molto intuitiva. Semplicemente, c’è chi è disposto a pagare il prezzo di una maglietta per gustare un caffè in catene internazionali come Starbucks. Non ha nulla a che vedere con il costo della preparazione del caffè o del latte vero e proprio.

Infatti, basta avere in casa un montalatte per gustare un delizioso cappuccino o un caffè schiumato. Ed è proprio questo il grande vantaggio dei montalatte, che approfondiremo in questo articolo. Con un buon montalatte, sia elettrico che manuale, potrete prepararvi un ottimo caffè ogni mattina, senza sforzi. Nello stesso tempo che si impiegherebbe altrimenti andando in caffetteria e aspettando in fila, è possibile farsi un caffè in casa che sia altrettanto buono e ad una frazione del prezzo. E se siete abbastanza lungimiranti, allora acquisterete il miglior montalatte che possiate trovare, in modo che le sue prestazioni e la sua durata siano ottimali.

Per aiutarvi, abbiamo fatto del nostro meglio per raccogliere tutte le informazioni esistenti e pertinenti che potevamo trovare online relativamente a questo tipo di prodotto. Con questo articolo intendiamo aiutarvi a trovare il miglior montalatte per caffè, insegnarvi come utilizzare un montalatte, analizzare le differenze tra uno scaldalatte e un montalatte, esaminare i montalatte a buon mercato e le aspettative verso un prodotto di fascia più economica, e in generale capire come e perché dovreste acquistare un montalatte.

I 3 migliori montalatte

Severin SM 9685

Il modello della Severin è caratterizzato da un design elegante e da una grande versatilità. È realizzato in acciaio inossidabile di alta qualità, il che lo rende estremamente resistente nel tempo. Questo montalatte in acciaio inox è dotato anche di una caraffa rimovibile e di un attacco a 360° che lo rende molto più facile da usare. È possibile scegliere tra quattro diverse impostazioni di temperatura ed è dotato di indicatori a LED. Per quanto riguarda la capacità, questo montalatte può montare fino a 350 ml di latte o riscaldare fino a 700 ml per volta.

Severin SM 9685Pro:

  • Questo prodotto è provvisto di una caraffa rimovibile in acciaio inox per la schiumatura del latte.
  • Utilizza una tecnologia di riscaldamento a induzione.
  • Adatto sia per schiumature fredde che calde.

Contro:

  • Se la temperatura massima viene impostata a soli 65°C, questo montalatte non riscalda bene come alcuni prodotti simili.
  • Il prezzo del Severin è abbastanza alto.

Aerolatte To Go 56ALTGBK

Con la recensione di questo montalatte offriamo una soluzione più economica per coloro che non vogliono spendere troppo per prodotti di questo tipo, ma non vogliono comunque rinunciare alla qualità. L’Aerolatte To Go è un montalatte portatile a batterie. Tuttavia, è abbastanza potente da produrre una schiuma di latte finissima in soli 20 secondi. Sia la testina che il braccio di questo strumento sono realizzati in acciaio inox 18/8 per uso alimentare.

Aerolatte To Go 56ALTGBKPro:

  • È ottimo per tutti i tipi di caffellatte, cappuccini, frullati, così come per zuppe, salse e altro ancora.
  • Il modello dell’Aerolatte è un montalatte portatile, facile da trasportare e comodo da usare.
  • Nonostante sia un montalatte economico, si tratta di una ottima soluzione.

Contro:

  • Per ottenere una schiuma davvero buona, è necessario un certo grado di tecnica e di precisione nell’utilizzo di questo prodotto.
  • Non offre molto altro, né in termini di opzioni aggiuntive, né di modalità di funzionamento.

Montalatte Philips Senseo CA6500

Questo modello di montalatte Philips è un dispositivo completo. È molto versatile e consente di ottenere una schiuma di latte sia calda che fredda. Il CA6500 ha anche un rivestimento antiaderente e una protezione morbida e impermeabile, per cui è molto facile da pulire o risciacquare sotto il rubinetto. Anche il coperchio del montalatte può essere lavato in lavastoviglie. Si tratta di uno strumento facilmente trasportabile, che produce la schiuma in pochi secondi. Tenete presente, tuttavia, che non è possibile utilizzare il CA6500 soltanto per riscaldare il latte.

Montalatte Philips Senseo CA6500Pro:

  • Il montalatte Senseo ha una struttura compatta ed è facilmente trasportabile.
  • È molto facile da pulire.
  • Ottima schiumatura.

Contro:

  • Ha una capacità di soli 120 ml.
  • Le parti interne del montalatte non possono essere rimosse e pulite indipendentemente.

Come abbiamo scelto i migliori montalatte?

La scelta dei migliori dispositivi da consigliarvi per la preparazione della schiuma di latte potrà anche aver richiesto molto tempo, ma ha avuto i suoi momenti piacevoli. Dopo tutto, il modo più semplice per analizzare un montalatte è provarlo. Certamente, i caffè e il latte che abbiamo bevuto ci hanno aiutato a rimanere svegli mentre lavoravamo.

Ma tutto è andato benissimo. Man mano che provavamo nuovi prodotti, abbiamo notato che moltissimi montalatte, scaldalatte e fruste per il caffè, semplicemente non sono all’altezza del compito loro richiesto. E la cosa sorprendente è che molti di questi rientravano anche nella fascia di prezzo più alta. Sorprendentemente o no, però, ciò non ha fatto che rendere ancora più urgente l’approfondimento dell’universo dei montalatte.

Abbiamo esaminato diversi tipi e sottotipi di modelli di montalatte, da decine di marchi, oltre a centinaia di recensioni di clienti e opinioni sui montalatte elettrici. Inoltre, abbiamo cercato di esaminare quali fossero le caratteristiche che rendono un montalatte degno di essere acquistato, quali fossero le ragioni per cui le persone lo avrebbero acquistato e quali dovessero essere le loro aspettative.

La conclusione che abbiamo tratto è che, oltre al gusto e alle capacità di produrre una buona schiuma, i fattori aggiuntivi da prendere in considerazione sono la versatilità, il comfort e il prezzo.
La versatilità è importante per un montalatte, perché ogni elettrodomestico da cucina è infinitamente migliore quando può essere utilizzato per molteplici applicazioni. Se acquistiamo un dispositivo per ogni singola cosa che facciamo in cucina, presto avremo così tanti aggeggi che non ci sarà più spazio per noi. Al contrario, un’idea più sensata e utile sarebbe quella di acquistare uno scaldalatte o un montalatte che può essere utilizzato anche per zuppe, salse e altro ancora.

Inoltre, sarebbe importante scegliere un montalatte che sia facile e comodo da usare. Dopo tutto, se avete intenzione di usarlo per lo più la mattina, subito dopo la sveglia e subito prima di andare a lavorare, uno strumento complicato e difficile da usare non è proprio quello che fa per voi. Quanto più veloce e semplice è l’uso di un montalatte, tanto più è piacevole utilizzarlo.

Abbiamo poi ritenuto che il prezzo fosse un fattore chiave anche in questo caso. Sono molti gli ambiti e i prodotti di nicchia per i quali le preoccupazioni legate al budget dovrebbero lasciare il posto alla ricerca della qualità. E se la qualità del vostro futuro montalatte è importante, allo stesso modo lo sarà il prezzo. Dopo tutto, uno dei motivi principali per cui le persone acquistano un montalatte è proprio quello di evitare di spendere un mucchio di soldi nei bar e nelle caffetterie. Quindi, trovare un montalatte che non solo sia della qualità più alta, ma abbia anche un buon rapporto qualità/prezzo è fondamentale.

Sono questi i fattori che abbiamo tenuto a mente mentre restringevamo la lista dei prodotti, tra le varie decine che abbiamo analizzato. Fortunatamente, nella nostra ricerca abbiamo imparato molto anche su questo settore, sui diversi modi di utilizzare un montalatte e altro ancora. Per finire, abbiamo preparato per voi quanto segue.

Breve analisi dei montalatte

Non ci vuole molto per spiegare cosa sia un montalatte, in primo luogo perché il nome è di per sé piuttosto esplicativo. Gli schiumalatte o i montalatte, elettrici, manuali o di qualsiasi altro tipo, sono semplicemente dispositivi che vengono utilizzati per ottenere la schiuma dal latte, per trasformarlo in una crema piena di bolle, che vada bene con il caffè o qualsiasi altra bevanda o dolce, etc. E se fare la schiuma può sembrare facile, i montalatte esistono perché, per creare la schiuma perfetta per una bevanda specifica, sono spesso necessari una tecnica e una lavorazione accurate.

Per ottenere una schiuma o una crema di latte adeguata, è necessario aggiungere aria nella struttura del latte, in modo adeguato. Secondo questa definizione, potrebbe sembrare che basti prendere una cannuccia e soffiarvi un po’ d’aria. Beh, non è proprio così semplice. Per ottenere una schiuma gradevole e fresca, invece, è necessario disperdere l’aria nel latte, in modo da creare una distribuzione omogenea di aria e latte. Per raggiungere questo obiettivo è necessario introdurre l’aria ad una velocità molto elevata, molto maggiore di quanto non si possa fare semplicemente mescolando il latte con un cucchiaino. E se un cuoco esperto è capace di creare una schiuma relativamente buona con una semplice forchetta e una ciotola, è anche vero che questa schiuma non sarà della stessa qualità di quella che può produrre un montalatte. Inoltre, le diverse bevande (e i diversi gusti dei consumatori) richiedono diversi tipi di schiuma, che sia più cremosa, più vellutata o altro.

Ed è qui che entrano in gioco i montalatte. Per scaldare il latte a casa o per ottenere la schiuma più adatta alle vostre esigenze, non vi serve altro che un buon montalatte. Sarete così finalmente in grado di preparare in modo semplice e veloce il cappuccino, i frullati e le altre bevande che preferite. E poiché un montalatte può costare 10 Euro o anche venti volte di più, avete a disposizione un’ampia gamma di soluzioni tra le quali scegliere il dispositivo più adatto alle vostre esigenze.

Teoricamente, i montalatte sono adatti in particolare a coloro i quali non riescono a svegliarsi senza prima aver preso una buona tazzina di caffè caldo. Se siete stanchi di trascinarvi faticosamente in caffetteria ogni mattina prima entrare in ufficio, e di pagare una mezz’ora di stipendio per una tazza di caffè, allora avete davvero bisogno di un montalatte. In questo modo risparmierete un sacco di tempo e denaro, e una volta che lo avrete acquistato, diventerà un compagno indispensabile per i vostri risvegli. E non abbattetevi se non siete propriamente degli amanti della cucina: creare la schiuma per il latte è un’attività semplice ma al tempo stesso coinvolgente, specie considerando che il risultato renderà i vostri risvegli piacevolissimi.

I montalatte portatili e a batteria potrebbero diventare i vostri compagni di viaggio ideali se siete degli appassionati escursionisti o camperisti, perché potrete portarli sempre con voi. Il vostro caffè del mattino può diventare la ciliegina sulla torta di una vacanza nella natura selvaggia, e farvi dimenticare del tutto le lunghe file al bar o in caffetteria.

Quali sono i vari tipi di montalatte?

Come abbiamo visto anche per i montalatte descritti sopra, esistono diversi tipi di dispositivi che vengono chiamati “montalatte”. Ognuno di essi ha le proprie funzionalità tipiche, i propri vantaggi e svantaggi, nonché le proprie caratteristiche specifiche.

  • Frullini montalatte. In generale, un frullino montalatte è uno strumento portatile, con un accessorio rimovibile che viene usato sia per montare che per riscaldare il latte. Il vapore viene spinto nel latte da un ugello presente nella bacchetta, e grazie a ciò si forma la schiuma. Per sbattere il latte con un frullino di questo tipo, è bene inserire prima la punta e poi azionare il motore rotante, poiché il rilascio anticipato del vapore può generare degli schizzi. Per risultati ottimali, mantenere la punta dell’ugello appena sotto la superficie del latte. Inoltre, anche se non sembra essere una soluzione proprio intuitiva, è meglio muovere la ciotola piuttosto che spostare la frusta. Una volta che il latte ha raggiunto la consistenza e la temperatura desiderata, basta spostare la punta dello strumento più in profondità. Per pulire l’interno dell’ugello di un frullino per schiuma, immergerla in un bicchiere d’acqua e farla ruotare per circa mezzo minuto.
  • Montalatte non elettronici a mano. Non abbiamo incluso strumenti di questo tipo nel nostro elenco, ma per coloro i quali preferiscono schiumare il latte a mano invece che con un elettrodomestico, i montalatte manuali sono una buona scelta. Funzionano come una macchinetta da caffè: sono costituiti da un recipiente di vetro o di metallo, un coperchio con un foro, e uno stantuffo manuale che passa attraverso il foro. Questo stantuffo ha una retina a maglia fine all’estremità inferiore. Per montare il latte con questo dispositivo, è sufficiente riempire il recipiente con la quantità desiderata di latte, e iniziare a muovere lo stantuffo verso l’alto e verso il basso. La retina a maglia e i movimenti di pompaggio fanno sì che il latte monti piuttosto rapidamente.
  • Montalatte elettrici fissi. Solitamente sono pensati esclusivamente per la schiuma di latte. È sufficiente riempire il loro contenitore con il latte, premere il pulsante d’accensione e la macchina fa tutto il resto mentre si rimane pazientemente in attesa che la schiuma si formi. Possono volerci un paio di minuti perché si riscaldino e un altro paio di minuti per raffreddarsi prima di poter essere riutilizzati. Inoltre, a seconda di quanti componenti dispongono e da quanto sono complessi, possono essere più o meno facili da lavare. Tenetelo bene a mente. Il vantaggio, tuttavia, è che spesso producono la migliore schiuma di latte che abbiate mai assaggiato.
  • Montalatte elettrici portatili. Questi differiscono dalle fruste semplici per la loro forma ad elica. È sufficiente accenderli, che siano montalatte elettrici o a batterie, immergerli nel latte (appena sotto la superficie) facendo attenzione a non causare rovesciamenti, e mescolare il latte mentre si forma la schiuma. Molti modelli di questo tipo sembrano ottimi all’inizio, ma ben presto si rivelano non sufficientemente potenti. Per questo motivo, scegliete sempre quei modelli che richiedono batterie più potenti.

Quali sono i sistemi alternativi per schiumare il latte?

Se desiderate montare il latte, ma non siete ancora convinti di voler acquistare un montalatte, ecco alcune idee che potrete provare a casa.

  • La vecchia e affidabile sbattitura a mano. Proprio come si fa quando si sbattono le uova, è possibile anche montare il latte sbattendolo con una forchetta. A seconda degli strumenti a portata di mano potrete ottenere risultati diversi. Mentre grazie alla maggior parte dei montalatte i risultati sono significativamente migliori, è possibile ottenere una schiuma di latte di tutto rispetto anche manualmente.
  • Anche un normale frullatore può funzionare bene. Che si tratti di un frullatore da tavolo o di un frullatore portatile, i frullatori funzionano come i montalatte elettrici a frusta. Tuttavia, spesso sono scomodi da usare per piccole quantità di latte, e in più non lo scaldano. Nonostante ciò, un buon frullatore può produrre una buona schiuma.
  • Una caraffa tradizionale di vetro può essere utile. Se si versa il latte in un recipiente di vetro, lo si copre per bene con il coperchio e lo si scuote vigorosamente per un po’, il latte formerà una schiuma dignitosissima. È anche possibile riscaldare prima il latte, e poi versarlo nel recipiente.
  • Gli infusori da tè a uovo possono lavorare come una sorta di caffettiera a stantuffo. Basta prendere un normale infusore da tè a uovo, di quelli che si usano per bollire le foglie del tè, immergerlo nel recipiente che contiene il latte, e iniziare a mescolare come fareste con una forchetta. Il sottile retino della sfera aiuterà a produrre una bella schiuma. Ricordatevi di pulire sempre l’infusore prima di usarlo, per evitare di ritrovarvi tracce di foglie di tè, provenienti da un utilizzo precedente, nella schiuma di latte.

A cosa serve un montalatte?

A seconda del tipo e del modello, i montalatte possono essere usati per molteplici scopi: dalla schiumetta per il cappuccino o altri tipi di caffè, alla panna per dolci e dessert, passando per vari cocktail freddi o caldi, cioccolato, cannella, aromi di frutta e altri, per arrivare a salse e zuppe. Dal momento esistono montalatte di ogni forma e dimensione, è bene riflettere in anticipo su come verranno utilizzati. E non sarebbe opportuno acquistare un determinato modello di montalatte per poi rendersi conto che, acquistandone un altro, si sarebbero potute fare anche altre cose.
E a proposito delle considerazioni da fare prima di acquistare un montalatte, proseguiamo ora con la nostra guida all’acquisto.

Guida all’acquisto

Trattandosi di una categoria di prodotti piuttosto ampia, è necessario un certo impegno nella ricerca e nella valutazione prima di poter effettuare l’acquisto giusto. A questo scopo, ecco alcuni passi che potete prendere in considerazione.

Decidete come utilizzare il montalatte e per quali motivi.

Questa è una regola valida generalmente per ogni tipo di prodotto, soprattutto per quelli di nicchia come questo, che include una vasta scelta di prodotti. Una frusta manuale o una caffettiera a stantuffo potrebbe essere sufficienti per i vostri scopi? Oppure vi rendete già conto che, oltre al caffè mattutino, avete bisogno anche di montalatte? Altrettanto importante è la valutazione inversa: siete sicuri che non stiate per acquistare un prodotto inutilmente complicato, con funzionalità che in realtà non utilizzerete mai? Se lo desiderate, è possibile acquistare il miglior montalatte elettrico sul mercato, ma in seguito potreste accorgervi che sarebbe bastata una caffettiera a stantuffo.

Quanto siete disposti a pagare?

Il prezzo di un montalatte manuale o elettrico è sempre un fattore importante, soprattutto per quegli elettrodomestici classificabili come “articoli di lusso”. E dal momento che i prezzi di un montalatte può oscillare tra 10 e 150 euro circa, questa è una decisione piuttosto rilevante. È chiaro che, nella maggior parte dei casi, il bilancio familiare non andrà in rosso per una spesa da 100 euro per un elettrodomestico da cucina, ma quando tale elettrodomestico è inutilmente costoso, allora è solo uno spreco.

Guardate a vari marchi.

Anche dopo aver deciso quale tipo di montalatte e la fascia di prezzo verso cui orientarvi, troverete molti marchi tra i quali scegliere. Se volete trovare il miglior montalatte in commercio in Europa, Stati Uniti o Asia, vi consigliamo di iniziare con alcune tra queste aziende produttrici: Philips, Severin, Aerolatte, OBH Nordica, Epica, Breville, Secura, Capresso, Matcha, Elementi e Kuissential. Naturalmente, esistono anche ottimi montalatte di altri produttori, e ogni anno ne escono di nuovi, ma questi sono quelli che vi consigliamo di prendere in considerazione per primi.

Ulteriori informazioni sui montalatte e sul loro utilizzo

Nel processo di produzione della schiuma da latte, ciò che è importante è sì il montalatte, ma anche il latte stesso. Il latte può essere di diversi tipi, e ve ne sono tanti, tutti con proprietà e sostanze diverse. In base a tali caratteristiche, un latte di un certo tipo produrrà una schiuma dalla qualità e dal gusto diverso rispetto a quella ottenuta da un altro tipo di latte. Per questo, secondo alcuni è opportuno utilizzare un certo tipo di latte, mentre per altri il latte deve essere di tipo diverso.

Anche la temperatura del latte è importante per il sapore della schiuma, seppure questo sia un aspetto soggettivo. Alcuni vi diranno che la temperatura del latte deve essere all’incirca quella del corpo umano, altri che dovrebbe essere più calda, mentre ad altri ancora piace solo schiuma da latte freddo. La questione, in realtà, è che temperature diverse producono diversi tipi di schiuma, per cui sperimentate con il vostro montalatte e scoprite quale vi piace di più.

E ancora, per darvi un ulteriore contributo, perché non dare un’occhiata al modo in cui a diversi tipi di latte corrispondono diversi tipi di schiuma?

  • Il latte intero produce una schiuma più morbida, densa e cremosa, rispetto al latte scremato. Ha un sapore molto ricco e diventa più consistente quando si beve il caffè.
  • Il latte scremato di solito produce più schiuma del latte intero. Le bollicine della schiuma sono un po’ più grandi, ma la consistenza è più compatta e il sapore più neutro. Dopo un po’, però, la schiuma diventerà secca e rigida.
  • Il latte arricchito con calcio contiene sostanze, minerali e proteine del latte che sono state modificate o trasformate. Nella maggior parte dei casi, è molto facile ottenere schiuma da questo tipo di latte, che risulterà cremosa e compatta.
  • Il latte UHT è un latte che viene trattato a temperature molto elevate, per sterilizzarlo prima di confezionarlo. L’effetto “collaterale” è che migliora anche la capacità delle proteine del lattosio di produrre schiuma, che sarà abbondante e duratura.
  • Il latte senza lattosio Natrel ha un contenuto proteico più elevato rispetto ad altri tipi di latte. Questo si traduce in una maggiore quantità di schiuma, con bolle più fini.
  • Per chi è alla ricerca di una scelta più sana, anche il latte di capra, o di pecora, produce una schiuma eccellente. Il contenuto proteico è simile a quello del latte vaccino e quindi la loro schiuma è molto gradevole.
  • Se si è intolleranti al lattosio, è possibile utilizzare il latte di soia anche per la schiuma, tenendo però in considerazione che la qualità della schiuma dipende dal tipo di prodotto. Alcune aziende producono latte di soia specifico per le caffetterie, in modo che possa montare a dovere. In altri casi, invece, la schiuma non risulta né compatta né omogenea.
  • Il latte di mandorla ha un contenuto proteico molto basso rispetto ad altri tipi di latte (solo 2 grammi ogni 250 ml, contro i 6 – 11 grammi degli altri), ma è possibile montarlo piuttosto bene. Il risultato è una schiuma gradevole e delicata, ma allo stesso tempo resistente.

Conoscere e utilizzare i montalatte

Con così tanti tipi di montalatte, le indicazioni per la pulizia e la manutenzione di questi dispositivi variano da prodotto a prodotto. In generale, può risultare poco agevole pulire correttamente i montalatte elettrici fissi. Capita spesso che non possano essere smontati completamente, che i loro componenti interni non possano essere rimossi per essere puliti separatamente, che si debba fare attenzione che l’acqua non entri in contatto con alcuni componenti, eccetera. Per questo tipo di montalatte, più che per gli altri, si consiglia di assicurarsi che la pulizia non sia un problema prima ancora di effettuare l’acquisto. La pulizia di alcuni di questi montalatte può essere davvero un incubo, al punto che in molti spesso li usano solo una volta per poi semplicemente abbandonarli.

Eppure, la maggior parte degli altri tipi montalatte richiedono una manutenzione molto più semplice. Tendenzialmente si tratta di apparecchi semplici e intuitivi, senza troppi componenti complessi, e quindi senza il rischio che si rompano. A condizione di utilizzarli correttamente e pulirli adeguatamente, dovrebbero funzionare bene a lungo.

Conclusioni

I montalatte appartengono a una categoria di prodotti ampia e diversificata. Tuttavia, il loro scopo principale è uguale per tutti: far sì che il gusto del caffè e delle altre bevande sia infinitamente migliore. Con un buon montalatte a vostra disposizione, potrete risparmiare molti dei soldi solitamente spesi in caffetteria, e regalarvi momenti piacevoli.

Fate attenzione quando acquistate un montalatte, tuttavia, poiché molti dei prodotti sul mercato sono di bassa qualità e non vi garantiranno né un’esperienza positiva né una lunga durata. Quando si acquista un montalatte è importante scegliere un dispositivo che soddisfi al meglio le vostre esigenze e trovare un modello che vi offra una qualità adeguata. Ed è proprio questo che ci siamo prefissati nel proporvi i prodotti qui recensiti.

Il Severin SM 9685 è un montalatte da tavolo grazioso e molto versatile. Può essere utilizzato per molteplici applicazioni, è dotato di diverse funzioni ed è realizzato in acciaio inossidabile di alta qualità.

L’Aerolatte To Go 56ALTGBK è una soluzione economica ma allo stesso tempo di qualità, per chi desidera una schiumatura veloce e piacevole al mattino. Non dispone di funzioni e opzioni aggiuntive, ma nelle mani di un utente esperto, può essere utilizzato per vari scopi.

Il montalatte Philips Senseo CA6500 è un’altra tra i migliori montalatte elettrici da banco, ma è molto più piccolo e compatto del Severin, e inoltre è anche portatile. La possibilità di poterlo portare ovunque con sé va a discapito della capacità, che è inferiore rispetto agli altri modelli.